Comitato Tecnico Scientifico 2018/2019

 

 

Comitato Tecnico Scientifico

 

Il Comitato Tecnico Scientifico (CTS) é l'organismo propositivo e di consulenza tecnica dell'IIS  “Acciaiuoli-Einaudi”, la sua presenza permette all’istituto di aggiornare il Piano dell’Offerta Formativa alle esigenze del territorio.

Il CTS è costituito in base a quanto previsto dall’ art. 5, comma 3 del “Regolamento recante norme concernenti il riordino degli istituti tecnici ai sensi dell’articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133” che recita: “Gli Istituti Tecnici […] costituiscono un comitato tecnico-scientifico, senza nuovi e maggiori oneri per la finanza pubblica, con una composizione paritetica di docenti e di esperti del mondo del lavoro, delle professioni e della ricerca scientifica e tecnologica, con funzioni consultive e di proposta per l’organizzazione delle aree di indirizzo e l’utilizzazione degli spazi di autonomia e flessibilità.”

Il CTS ha il compito di individuare un efficace raccordo tra gli obiettivi educativi e formativi dell’istituto e le esigenze professionali del territorio relativamente ai fabbisogni produttivi nonché un raccordo tra le diverse professionalità e la ricerca scientifica e tecnologica.

Ha natura giuridica obbligatoria non vincolante in merito a quanto indicato all’art.3. Esso agisce in stretta collaborazione con gli altri organismi dell’istituto e opera secondo le regole della P.A.

 Competenze, Finalità e programma del Comitato Tecnico Scientifico

Il Comitato Tecnico Scientifico esercita una funzione consultiva generale in ordine all'attività di programmazione e all’innovazione didattica dell'istituto.

Il Comitato può esprimere parere su ogni altra questione che gli venga sottoposta dal proprio Presidente e dai suoi componenti.

Il CTS propone, nello specifico, programmi, anche pluriennali, di ricerca e sviluppo didattico/formativo, in rapporto al sapere, al mondo del lavoro e all’impresa, sia per gli studenti che per i docenti dell’istituto e ne propone l'attuazione al Consiglio d’Istituto e al Collegio Docenti pertanto:

·         Formula proposte e pareri al Consiglio di Istituto (CdI) ed al Collegio dei Docenti (CdD) in ordine ai programmi e alle attività;

·         Definisce gli aspetti tecnici e scientifici dei piani delle attività;

·         Svolge funzioni di coordinamento tra le molteplici attività organizzate dalla scuola (stage, alternanza scuola-lavoro, progetti di orientamento, partecipazione a Poli/Distretti formativi ecc.) e di raccordo tra i diversi organismi collegiali;

·         Monitora e valuta la progettualità tecnico-scientifica delle attività svolte;

·         Definisce un piano di lavoro biennale.

In particolare suoi compiti sono:

-      Analizzare il fabbisogno formativo del territorio;

-      Analizzare la domanda di occupazione (figure professionali richieste dal mercato);

-      Analizzare il bisogno di competenze delle imprese destinatarie dell’offerta di diplomati dell’istituto;

-      Proporre l’attivazione di indirizzi/opzioni (eventuali insegnamenti alternativi);

-      Proporre attività di orientamento e di sviluppo dell’immagine dell’Istituto nel territorio;

-      Proporre modifiche dei profili in uscita in termini di conoscenze, abilità, competenze;

-      Individuare forme di collaborazione scuola/mondo del lavoro/territorio (proposte di stage, tirocini, alternanza scuola/lavoro, percorsi di inserimento lavorativo);

-      Proporre modalità innovative per l’utilizzo dei laboratori.

Composizione del CTS

Il CTS risulta così composto:

Membri esterni

 

Membri interni

Ruolo/Azienda

Cognome  nome

N

Ruolo

Nome cognome

   

01

   
   

02

   
   

03

   
   

04

   
   

05

   
   

06

   
   

07

   
   

08

   
   

09

   
   

10

   
   

11

   
   

12

   
   

13

   
   

14

   
 

 

15